Crea sito
  1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

Promo

Google News

Promo

Pensieri e domande su politica, IMU, IVA ed occupazione giovanile

Stamattina, mi sono imbattuto in alcune, a volte solite, dichiarazioni a mezzo stampa dei nostri politici. Su alcune di esse voglio riproporre delle riflessioni, già postate su Twitter, che qui vorrei approfondire. Naturalmente mi permetterete, cari amici lettori, di non prendere nemmeno in considerazione la stupidità della consigliera leghista padovana: abbiamo già tanti problemi, ci manca anche che si faccia pubblicità alla triviale coglionaggine delle persone...

Parto dalla prima: la voce di Beppe Grillo si "staglia" nuovamente sul Web per dire alla gente arrabbiata di non diminuire la protesta, già fortemente avanzata nelle urne elettorali a Febbraio ma che ora, asserisce il comico genovese (perchè, ricordiamo, di questo si tratta), si sta rendendo flebile... ed a me scatta il commento:

Credo sia sufficente, se non per aggiungere che il Movimento 5 Stelle ha congelato i propri voti scegliendo di non scegliere e di non partecipare al cambiamento. Anzi, al contrario, partito dalla fluidità del Web, si è invece irrigidito negli editti e nelle regole interne mostrandosi peggiore addirittura del Partito Comunista russo o cinese... manca solo la costituzione formale del politburo ed il quadro è completo. Fusse che fusse, buon Beppe, che gli elettori astenutisi alle recenti amministrative sono proprio quelli che non trovano più alcun riferimento perchè anche il Movimento 5 Stelle non è stato in grado di dar voce alla voglia di cambiamento? Di questo, sia chiaro, non è che gli altri partiti abbiano da scialare, anzi... si deteriora ulteriormente la loro situazione...


Rimanendo in ambito Movimento 5 Stelle, Grillo dice anche che lo scandalo della politica italiana non è più dato dai rimborsi elettorali, ma dall'occupazione della Rai. Per favore, qualcuno lo informi di quanto segue:


Alfano e Brunetta dettano l'agenda al Governo Letta. D'altra parte, c'era da aspettarselo, visti i risultati dell'ultima tornata amministrativa: si cerca di riprendere un ruolo di primo piano per non permettere agli scomodi alleati del PD di far la voce grossa. Alfano si pronuncia sulla disoccupazione giovanile, Brunetta su IVA e IMU. A me, però, sorgono delle domande:

Già, perchè qualcuno, questi contributi, li dovrà pagare, visto che l'attuale sistema pensionistico italiano è di tipo contributivo (si matura una pensione pari ai contributi versati durante la vita lavorativa). Se li paga lo Stato o l'INPS, dove si prende la copertura finanziaria? Se li paga il giovane neoassunto, in tasca al lavoratore non cambia nulla, ma si riducono ovviamente i costi per il datore di lavoro. Il rischio è di ampliare la platea fiscalmente contributiva senza redistribuire veramente la ricchezza. Allora, per carità, cari governanti, fate le cose per bene, senza pezze nè toppe, senza generare il pericolo di future pensioni da fame, senza che il problema ancora una volta sia gettato sulle spalle delle generazioni future. Ve ne saremo tutti grati.


Dal canto suo, Brunetta rilancia con l'abolizione IMU ed il blocco dell'aumento IVA dal 21% al 22%. Ora, bene inteso che sono a favore di quest'ultimo perchè si rischia davvero il collasso dei consumi interni nel nostro Paese, mi viene un dubbio:

A questo punto, siccome eliminazione IMU e blocco aumento dell'IVA costano 4 milioni di Euro ciascuna, mi viene da chiedere se non sia più semplice perseguire nettamente la seconda e ragionare sulla prima, rimodulando l'IMU sulla prima casa ed aumentando le detrazioni su di essa.

Vorrei ricordare, infatti, che un conto è una prima casa ai Parioli, un conto lo è in periferia... Per carità, entrambe possono anche essere venute fuori dall'onesto lavoro di una vita, ma anche un bambino capisce che sono cosa diversa... In più, le nuove costruzioni sono automaticamente soggette alla nuove revisioni catastali, mentre quelle in centro storico subiscono la revisione solo se il catasto comunale è stato aggiornato. Ecco, quindi, perchè la Banca d'Italia si inserisce nella discussione, indicando che la mancata revisione del catasto favorisce i ricchi. Meno male che si è espresso l'Istituto di Via Nazionale, altrimenti avrei corso il rischio di essere accusato della solita invidia della ricchezza, che in alcune menti è divenuta un mantra, probabilmente consolatorio dell'invidia del pene...

Alla prossima.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimi articoli

Altro che 107 tappe con il treno Matteo Renzi!…

Author: Fedora Quattrocchi Date:: 06-11-2017 18:37:45

Altro che 107 tappe con il treno Matteo Renzi!

Altro che 107 tappe con il treno Matteo…

Read More...

Scienza contro religione? No, solo Zichichi contro Zichichi…

Author: Matteo Cacciola Date:: 24-08-2017 21:03:57

Scienza contro religione? No, solo Zichichi contro Zichichi

Leggo di una posizione di Zizichi anti-e…

Read More...

Ancora elezioni, una vita di elezioni!…

Author: Matteo Cacciola Date:: 03-07-2017 12:01:46

Ancora elezioni, una vita di elezioni!

Ancora elezioni, caro mio blog. Oggi, pe…

Read More...

Pensieri sparsi di un vecchio di 38 anni…

Author: Matteo Cacciola Date:: 01-07-2017 09:25:57

Pensieri sparsi di un vecchio di 38 anni

Caro blog, mi trovo, in questi giorni di…

Read More...

A che servono i convegni con il Presidente del Consiglio e Riccardi senza contraddittorio e discussione?…

Author: Fedora Quattrocchi Date:: 09-05-2017 10:58:14

A che servono i convegni con il Presidente del Consiglio e Riccardi senza contraddittorio e discussione?

Ringrazio ancora l’Onorevole Marazziti d…

Read More...

I più letti

Miniguida: come sincronizzare il proprio Google Drive su Ubuntu…

Author: Matteo Cacciola Date:: 26-01-2013 00:10:18

Miniguida: come sincronizzare il proprio Google Drive su Ubuntu

Oggigiorno, i cloud sono diventati un im…

Read More...

Audizione al Parlamento Europeo sul futuro energetico e climatico del Pianeta: assenti i parlamentari italiani…

Author: Fedora Quattrocchi Date:: 29-11-2013 13:17:01

Audizione al Parlamento Europeo sul futuro energetico e climatico del Pianeta: assenti i parlamentari italiani

Questa vuole essere una cronaca vera, ma…

Read More...

Una politica energetica del PSE che può portare ad ulteriore baratro europeo…

Author: Fedora Quattrocchi Date:: 25-03-2014 12:26:19

Una politica energetica del PSE che può portare ad ulteriore baratro europeo

Premesso che come tecnico-politico (poli…

Read More...

Costruzione di una Strategia Energetico-climatica-sicurezza: una emergenza nazionale…

Author: Fedora Quattrocchi Date:: 15-12-2015 14:49:38

Costruzione di una Strategia Energetico-climatica-sicurezza: una emergenza nazionale

Di seguito, un articolo che vuole quasi…

Read More...

Se un convegno commemorativo del terremoto di Avezzano del 2015 si aprisse a tutte le discipline sismologiche e sismogeochimiche (parte prima)…

Author: Fedora Quattrocchi Date:: 10-02-2015 21:14:25

Se un convegno commemorativo del terremoto di Avezzano del 2015 si aprisse a tutte le discipline sismologiche e sismogeochimiche (parte prima)

Premetto che scrivo a titolo strettament…

Read More...

Chi è online

Abbiamo 32 visitatori e nessun utente online

I nostri argomenti

Login Form

Promo

Quick links